Home
ASL22
Alimentazione 
Ulcere da decubito
Demenza
Ecografie
Residenze Protette
Note Aifa
Medico 2000
Atlante Anatomia 
Atlante Dermatologia
Tac Spirale Multistrato
 

Criteri generali di una cartella clinica informatizzata 
ed appropriata all’assistenza residenziale
La cartella clinica non è più uno strumento per migliorare l’efficienza personale, ma sta acquistando un proprio ruolo nell’organizzazione complessiva del sistema sanitario, quale fonte primaria dei dati clinici. I vantaggi di una cartella clinica informatizzata sono rappresentati dalle trasformazioni positive nella qualità,nei risultati e nella sicurezza, dall’aumento dell’efficienza, nella produttività e nel costo-efficacia, da progressi nell’assistenza e nella soddisfazione degli operatori e dei Pazienti.


I dati raccolti sono stati ricavati dall’osservazione sinottica di schede di attività sanitaria mensile, allo scopo predisposte,che ogni medico compila per i propri assistiti non autosufficienti e consegna mensilmente al coordinatore del servizio medico. I dati riportati si riferiscono al 1995.
Attività Sanitaria in Residenza Protetta (1995)





Il presente lavoro, rivolto in prima istanza ai Medici ed Operatori Sanitari delle Residenze Protette,si propone di dare una maggiore conoscenza delle tipologie degli Ospiti,delle patologie e degli interventi socio-sanitari loro applicati nella Residenza Protetta "Morelli Bugna" di  Villafranca Vr.I dati raccolti si riferiscono all'anno 1996
Attività Sanitaria in Residenza Protetta (1996)



Nella routinaria prestazione di assistenza agli Ospiti, da parte di O.S., I.P.e Medici, si è ritenuto opportuno valutare il grado di autonomia ed i bisogni assistenziali di ogni singolo Ospite per realizzare un piano di lavoro maggiormente mirato ad esigenze particolari e fornire in tal modo prestazioni più qualificate e tendenti a concentrarsi su richieste specifiche.La valutazione è stata eseguita nell'anno 1998
Valutazione dei Bisogni Assistenziali in Residenza Protetta (1998)



Presentazione di software(TIASSISTO) di tipo relazionale per la gestione sanitaria di Ospiti in Residenza Protetta.
Informatica per Residenze Protette


Sommaria indagine riguardante l'incidenza dei "deficit cognitivi
Macroepidemiologia e microepidemiologia della Demenza Senile


Epidemiologia in Residenza Protetta
I dati sono stati raccolti tramite un software (TIASSISTO) di gestione sanitaria per Residenza Protetta, di tipo relazionale (partecipano alla sua gestione varie figure professionali:Medici,Infermieri,   AssistenteSociale, Amministrazione).I dati sono raccolti con codifica internazionale secondo ICD9.


Le cadute nell'anziano

Le fratture, in particolare le fratture del femore, sono comuni complicanze dell'osteoporosi, associate ad elevata morbilità e mortalità. Il costo umano ed economico ad esse conseguente è destinato ad aumentare in maniera significativa in tutto il mondo. L'incremento del numero di anziani e dei tassi di incidenza età-specifici, caratteristici delle ultime decadi in tutti i paesi industrializzati, rendono questa patologia emergente come priorità sanitaria. In Italia, in particolare, stiamo assistendo ad un rapido e marcato invecchiamento della popolazione